• Wall Street in calo, ma limita il ribasso
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Nella parte finale della seduta i listini a stelle e strisce hanno ritrovato dei compratori, così la chiusura è avvenuta distante dai minimi di giornata. Termina con un piccolo segnale in controtendenza un lunedì nero per le Borse mondiali. Naturalmente leggerete che “la colpa” di questo calo delle Borse è di Trump, è una sciocchezza, ma ormai dovremo abituarci al fatto che qualunque

    Continua ...
  • Dow Jones, nuovo record storico
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Borsa americana oltre ogni più rosea previsione. Bene Walt Disney e Goldman Sachs. In calo Pfizer e i titoli petroliferi. Sul Nasdaq rialzo da favola per Nvidia che entra nell'iperspazio cosmico. En plein di rialzi nella settimana che si è appena conclusa per l’indice più vecchio del mondo che termina così l’ottava ritoccando nuovamente il proprio record storico, portandolo a

    Continua ...
  • Wall Street, un ribasso interlocutorio
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Nonostante il solito recupero finale, la seduta si è conclusa con un calo, ma certamente molto contenuto. Qualcuno potrà interpretare come un segnale ribassista la chiusura del Dow Jones al di sotto dei 18.500 punti. Ovviamente il mercato potrà scendere di nuovo, ma non è di certo qualche punto in più o qualche punto in meno rispetto ad un livello “tondo” che influenzerà le future

    Continua ...
  • Wall Street: quel che si era guadagnato ieri lo si è perso oggi
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    A Wall Street solo vendite Boom di Electronic Arts. Sul Dow Jones si salva solo Microsoft. Giù Walt Disney dopo i conti. Sul Nasdaq forti vendite sul comparto biotech. Il mercato ieri si era sbagliato? Oppure si è sbagliato oggi? I motivi per cui ieri il mercato era salito non sono più validi oggi? Dunque, ieri, nel commento alla giornata borsistica di Wall Street, la totalità degli

    Continua ...
  • Wall Street: sempre più in alto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    La Borsa americana non si ferma Dopo il calo iniziale il prezzo del petrolio torna a salire trascinando verso l’alto anche i listini di Borsa. Bene Walt Disney, male Apple. L’indice Dow Jones torna a superare quota 18.000 punti, non accadeva dal 20 luglio dello scorso anno, dopo la “pausa di riflessione” nei primi dieci giorni del mese in corso sembra che Wall Street sia ripartita

    Continua ...
  • Wall Street resiste con il minidollaro
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Termina il primo quarto dell’anno Ibm, Amex e Walt Disney i migliori. In calo Pfizer, Du Pont e Boeing. Sul Nasdaq in spolvero il comparto biotecnologico. Il range nel quale si è mosso oggi il Dow Jones è stato di 86 punti, quindi meno di mezzo punto percentuale, se ne dovrebbe dedurre che abbiamo assistito ad una seduta poco volatile e anche un po’ noiosa, ma non è stato

    Continua ...
  • Wall Street sale, ma … attenzione
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Oro più caro, dollaro a buon mercato Molto bene Caterpillar, Walt Disney ed Amex, in calo McDonald’s, Nike e Microsoft. Sul Nasdaq scendono i titoli del comparto biotech. Dopo la chiusura delle Piazze europee Wall Street ha cambiato completamente rotta, e con una ascesa lenta ma continua ha terminato la seduta in territorio positivo e sul massimo di giornata. Verrebbe da dire: tutto

    Continua ...
  • Wall Street … e alla fine sale ancora
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Continua il recupero Salgono i titoli petroliferi, in calo Du Pont, Nike e Walt Disney. Crolla Monsanto dopo un profit warning. Sul Nasdaq bene il comparto biotech. I gestori avevano ancora in mano ordini di acquisto che hanno tirato fuori negli ultimi minuti, risultato? Wall Street termina con un guadagno sul massimo di giornata. Nulla di eclatante, si tratta però di un altro piccolo

    Continua ...
  • Wall Street: prima illude … poi delude
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Termina sui minimi di giornata Bene Caterpillar, Amex e Walt Disney. Sul fondo JPM, Exxon e Pfizer. Valeant annuncia di essere sotto esame dalla Sec ed il titolo crolla. Nella prima ora di contrattazione sembrava che il mercato fosse “confuso” andava su e giù in maniera frenetica senza però trovare una direzione, poi, improvvisamente, gli acquisti hanno avuto il sopravvento, ed in

    Continua ...
  • Wall Street: non bisogna farsi prendere dal panico
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ancora una crollo per le Borse Usa Tantissimi i motivi per i quali essere preoccupati, ma un rimbalzo non è escluso. Precipita Intel dopo la trimestrale. Affondano i titoli petroliferi. Ancora una seduta terrificante per i listini a stelle e strisce, le vendite hanno affossato tutti i titoli che compongono l’indice Dow Jones tornato sotto quota 16.000 punti. Si è conclusa così con

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale