” TRA IL NUCLEARE E BERLUSCONI” . L’ITALIA VISTA DALLA STAMPA INTERNAZIONALE.

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Le Monde racconta del ritorno al nucleare da parte dell’Italia e della centrale di Montalto di Castro, Viterbo, oggi convertita in centrale termoelettrica. “La centrale di Montalto di Castro sembra paralizzata in questa mattina torrida di luglio. ‘Lavora a basso regime, molto al di sotto della sua capacità’, spiega l’ecologista Pieranna Falasca.

Negli anni ottanta l’Italia era il terzo produttore di energia nucleare al mondo ma la battaglia degli ecologisti, dopo l’incidente di Cernobyl, è riuscita a far deragliare questa macchina potente. La centrale nucleare è stata riconvertita in termoelettrica, ma il voto in senato del 9 luglio potrebbe rimettere tutto in questione”.

Le registrazioni su Silvio Berlusconi rimangono comunque al centro dell’attenzione della stampa estera, e il Guardian si sofferma su come l’informazione italiana abbia trattato la vicenda. “Probabilmente la cosa più sorprendente sulle registrazioni delle conversazioni tra Patrizia D’Addario e Silvio Berlusconi è che molti italiani sanno solo vagamente della loro esistenza.

Il fatto che il settimanale L’Espresso abbia pubblicato sul suo sito queste conversazioni private – da cui si capisce che la donna è andata a letto con il premier solo per ottenere denaro e favori – non è stato neanche menzionato dai telegiornali. La notizia è stata ignorata non solo dai canali Mediaset, ma anche dalla Rai e La7. Sicuramente molte persone scopriranno di queste registrazioni grazie al passaparola, ma molti italiani resteranno all’oscuro di tutto”. ( Fonte: internazionale.it)

Redazioneonline- Stampa Internazionale

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale