Finanza In Chiaro sotto attacco!

Forse, come spesso si dice in questi casi, ce lo si poteva anche aspettare. Cosa? Che prima o poi “qualcuno” potesse ancora cercare di “farci tacere”. Purtroppo non è una novità, era già accaduto anche negli scorsi anni, e siamo dovuti correre ai ripari alzando “le barriere difensive”. Oggi si ripete la storia in maniera ancor più virulenta.

Potremmo intitolare “Gli Hackers, questi sconosciuti”.

Vedete, cari lettori, Finanza In Chiaro può sembrare piccolo, ma anche una puntura di spillo fa male. E se poi  nelle classifiche che monitorano i siti più “infuenti”, ossia quelli le cui notizie sono maggiormente riprese e citate nel mondo web, si scopre che Finanza In Chiaro, all’interno della propria sezione (Economia e Finanza), da tempo, nel panorama italiano è saldamente nelle prime quindici posizioni.

Veniamo a noi, ed agli effetti pratici di questi attacchi informatici.

Come purtroppo avete potuto notare ieri il sito è rimasto oscurato per alcune ore, i tecnici poi sono riusciti a farlo tornare online. Al momento sono rimasti alcuni disservizi soprattutto per quanto riguarda la nostra App.

Ovviamente si sta febbrilmente lavorando, ed abbiamo  la speranza di riuscire a risolvere tutti i problemi creati dagli hackers anche in tempi brevi, purtroppo però ci rimane anche la consapevolezza che la cosa possa non finire qui.

Ed è certamente avvilente rimarcare che tutto ciò, a noi, non costerà solo fatica, ma anche soldi, ed è davvero mortificante pensare che questo è proprio lo scopo che si prefiggono gli hackers, ossia colpirci in maniera subdola e non diretta, celandosi e non accettando il confronto “a viso aperto”.

D’altronde è capibile, perché la verità sta da una sola parte … la nostra!

Forse è persino inutile che vi rassicuri sul fatto che Finanza In Chiaro non si piegherà mai, siatene certi. La mia onestà intellettuale non avrà mai un prezzo!

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro