Il Lazio è salvo! (La regione eh! Non la squadra di calcio)

Gaudeamus igitur!

E’ stato evitato il default.

Zingaretti (il fratello di Montalbano), è riuscito a salvare la regione Lazio dal fallimento, un’impresa titanica, un vero e proprio miracolo.

Tutti la ritenevano un’impresa impossibile, “Il Lazio è spacciato” si mormorava un po’ in tutti i bar della capitale, ed invece …

Quando si dice … i grandi amministratori.

Ma come avrà fatto?!? Tutti si chiedono.

Ebbene non ci crederete … ha avuto un’idea geniale!!!

E’ inutile che cercate di indovinare, non riuscirete mai neppure ad immaginarlo, è stata un’idea brillante, ma che dico brillante … geniale …

ha aumentato le tasse!

Sì lo so che siete rimasti increduli, non lo avreste neppure potuto immaginare.

Solo un genio poteva arrivarci.

Ma non è finita qui. Ha aggiunto anche un’altra cosa … ancora più geniale …

che dal 2017 le abbasserà!

Come che cosa?!? Le tasse!!!

Lui le aumenta adesso, ma poi … nel 2017 … zzzzac le abbassa!

Allora, vi chiederete: ma perché adesso le aumenta se poi nel 2017 le abbasserà di nuovo?

Ma perché così, con questa idea geniale lui è riuscito ad ottenere 5 miliardi (e l’anno prossimo forse altri tre) dallo Stato, sì insomma dal Governo Centrale (che tanto sono amici suoi).

E voi continuate a chiedervi, ma poi dovrà restituire anche questi 5 od 8 miliardi!

Sì, ma intanto sono passati degli anni e se in quel momento sarà ancora lui Presidente della Regione qualcosa si inventerà, mentre se dovesse esserci un altro al suo posto …

Beh sono c…zzi suoi!

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro