Festa della Repubblica … ma cosa c’è da festeggiare?

Giancarlo Marcotti 16 Commenti

Sono sempre stato contrario alle “parate” militari, sono manifestazioni anacronistiche, fuori dal tempo, e che oltretutto noi, noi italiani intendo, non sappiamo fare.

Siamo un popolo pacifico, senza alcun spirito nazionalistico lasciamo fare queste buffonate ad altri. Lasciamo che i militari sfilino con i loro armamenti sulla Piazza Rossa, oppure sui Campi Elisi.

In Francia il 14 luglio è una vera festa, tutta la nazione si ferma, Parigi è completamente tappezzata di blu-bianco-rosso, da noi la Borsa a Milano è aperta normalmente, tutti i negozi sono aperti (altrimenti come farebbero a pagare le tasse?) e praticamente nessuno espone dal proprio balcone il tricolore.

Ed allora vedere il Presidente della Repubblica e le nostre più alte cariche dello Stato presenziare a quella buffonata che va in scena ai Fori Imperiali è quasi penoso. Fa pena vedere Mattarella stringere la mano al Presidente del Senato Pietro Grasso, della Camera Laura Boldrini ed al Presidente del Consiglio Matteo Renzi che lo aspettano sulle scale del Vittoriano per deporre la solita corona di alloro (per ridurre le spese è sempre quella usata anche negli anni scorsi?) sulla tomba del Milite Ignoto.

Sono molto di più (circa 3.400) le persone, fra civili e militari, che partecipano alla sfilata che non il pubblico accorso per assistere alla parata, i romani hanno altro a cui pensare oppure preferiscono starsene a letto a poltrire (e fanno bene!)

I media nazionali, però, sono costretti ad incensare questo avvenimento come se fosse un evento importante e “sentito” dalla popolazione italiana ed allora escono anche le cose più divertenti per non dire spassose.

Il Sole 24 Ore, il quotidiano della Confindustria, ad esempio, nella sua versione online, pubblica un articolo, che conclude in modo esilarante, riporto fedelmente:

Folla a Renzi: bravo Matteo, vai avanti

Molti gli applausi al Premier. “Bravo Matteo, vai avanti!” E’ una delle tante grida di incitamento arrivate dalla folla assiepata dietro le transenne di via dei Fori Imperiali all’indirizzo di Renzi, in procinto di assistere alla parata militare per il 2 Giugno.

Si è venuto a sapere solo successivamente che l’anonimo spettatore nella realtà era un simpatizzante ed attivista della Lega Nord euforico per l’esito elettorale.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Articoli correlati

  • katerina

    Proprio per questo voi italiani non siete mai stati e non sarete mai il popolo davvero unito nel paese unito. Siete pero davvero i campioni tra i popoli a fare i patrioti mangiando e cantando. Contenti voi come si dice. Ma risparmiatevi allora i commenti ironici quando noi andiamo sulla Piazza Rossa a “sbattere le armi” felici perche’ insieme siamo un grande popolo.

    • jixiang

      Katerina, in quale paese si vive meglio, la Russia o l’Italia? E non parlo solo di cibo e del clima, parlo di diritti, di tenore di vita, di valori ecc…. In quale paese preferiresti avere una disputa con un politico? O andare in galera?

      Voi Russi sieti quasi tutti dei ciechi nazionalisti, pronti a sacrificarvi per una patria che da sempre vi manda in guerra, vi affama e vi opprime. Non avete diritti, dovete stare sempre attenti a non pestare i piedi a qualche potentato locale, vivete male, e vi trincerate dietro all’uomo forte di turno (in questo caso Putin) che vi promette di proteggervi dal nemico straniero alle porte. Quando poi l’unico vero nemico del popolo Russo sono i loro governanti.

      I paesi migliori sono sempre quelli dove la gente non e’ nazionalista e militarista, dove i giovani non vengono educati a dare la vita per la nazione, e dove gli altri paesi non sono visti con sospetto e diffidenza. Si d’accordo, voi Russi avete sacrificato milioni di vite per fermare i nazisti, onore a voi…ma sai una cosa? Tanti altri popoli hanno partecipato anche loro alla battaglia contro il fascismo. E non per vivere sotto un’altra tirannia quasi altrettanto mostruosa (quella di Stalin), ma per vivere liberi. Il sistema democratico Occidentale e’ comunque dominato dagli interessi dei ricchi, ma almeno la gente comune ha qualche misero diritto e qualche garanzia…in Russia non avete nemmeno quello, e te ne vanti pure?

      • katerina

        non ho avuto manco la pazienza a leggere fino ala fine questo delirio. dove si vive meglio??? sono sposata con un italiano ma non ho mai accettato di trasferirmi in italia. per nessun motivo al mondo lo faccio. perche’? perche’ in Russia ho tutte le mie liberta’ e diritti, posso dire tutto e di tutti, nessuno mi ha mai limitato in nulla. smettetela con questi giudizi che ci fate ridere. sembra che invece voi avete un limite di accesso alle info reali che forse per caso non saranno in accordo con la vostra visione antirussa. il sistema democratico? vi la lasciamo a voi, grazie. esca per piacere dalla nebbia del proprio delirio antirusso e veda la realta’. la realta’ e’ che italia sta morendo e laRussia rinasce. venga a vedere.
        ah, dimenticavo… non voglio trasferirmi per fortuna di tante famiglie italiane che grazie a me hanno un lavoro. quindi sono anche buona, altro che russa e vanitosa. per quelli “esperti specializzati” sulla storia della Russia come lei io di solito mi limito a dire che si, sono russa, bevo vodka tutto il giorno e il mio orso suona la balalayka. cosi siete contenti ed io mi rido sopra.

        • jixiang

          L’Italia sta’ morendo e la Russia rinasce….. hahaha, la Russia e’ un paese con il tasso di nascite piu’ basso al mondo, insieme a qualche altro inferno post-Sovietico come la Moldavia. La popolazione diminuisce di continuo, gli uomini vivono in media 15 anni di meno che le donne per via dell’alcolismo (e perche’ senno’?), e tu dici che la Russia rinasce? La Russia e’ un postaccio, e non e’ che se il vostro esercito conquista mezza Ucraina, la percezione della Russia nel resto del mondo cambiera’ in positivo. Accantonate il vostro cinismo ed il vostro nazionalismo, ed imparate dal mondo esterno.

          • katerina

            sembra che stai esagerando con l’alcol proprio tu. operi con i dati che solo un ubriaco morto puo’ inventare. un altra stronzata che hai sparato puntuale e’ la Russia che ha attaccato ucraina. se vuoi sapere io vivo su due paesi perche’ i miei genitori abitano in sud ucraina (Odessa) per via di lavoro di mio padre. ultimamente passo piu’ tempo in ucraina che in Russia perche’ sono preoccupata del futuro della mia famiglia come tutti noi qui. allora sappi che la popolazione del sud ucraina dove i russi sono la maggioranza assoluta da sempre non vede l’ora di diventare la parte della Russia. magari ci attaccassero!!! e poi che ridere credere che la Russia con le forze armate potentissime fa la guerra all’ucraina che non le ha mai avute e non riesce a vincere per piu’ di un anno))). ma se davvero fosse cosi sarebbe finita in due ore la guerra (attacco aereo) oppure in due giorni (attacco carri armati). il vero inferno e’ invece ucraina schiavizzata dagli usa e governata dai fascisti. il paese dove la gente disarmata in Odessa va bruciata viva (sono il testimone diretto), dove in governo ci sono le persone con le svastiche sulle divise, dove per strade ci sono i board con numero di telefono dove chiamare se hai sentito qualcuno parlare bene della Russia, dove la pensione e’ di 60 dollari,dove lo stipendio non pagano per mesi,dove aziende chiudono ogni giorno, dove gli alimentari costano piu’ che in italia…se vuoi sapere con le sanzioni abbiamo perfettamente sostituito tutti i vostri alimentari di plastica con i nostri del posto oppure li importiamo dal sud america. sappi che ogni famiglia ha in media 2-3 figli che si fanno in eta 18-30 anni e le citta’ intere sono piene di gente giovane, invece da voi i figli li fanno solo gli extracomunitari di colore, e’ pieno di pensionati. come ho gia’ detto il mio lavoro fa mangiare tante famiglie italiane e gli italiani mi girano intorno per avermi come un cliente perche’ il vostro mercato e’ fermo e morto. dal mondo esterno dobbiamo imparare i gay pride e di fare figli con due papa o due mamme? no, grazie))). si, abbiamo i nostri problemi, siamo il paese molto grande e invece italia piccola come una cicca sulla faccia del globo ne ha molti di piu’ e non riesce a risolverli per decenni. preferisco non avere la piscina sotto casa ma invece avere la mente sana con i valori giusti che mi fanno vivere da essere umano e non da un animale senza principi e cultura. io vi auguro di affrontare tutte le conseguenze della vostra democrazia che portate in giro per il mondo fascisti ucraini inclusi. il problema e’ che voi europei senza la Russia vi rimarrete a succhiare la minchia dalla fame e la Russia senza di voi e’ sempre stata e stara’ senza manco accorgersi della vostra scomparsa. perche’? perche non siete i pardoni vi doi stessi, ma schiavi degli usa che vi spenna come i polli con le guerre degli altri. penoso che sei con i tuoi giudizi di uno che il mondo lo vede dal divano di casa propria (mentalita’ tipica italiana). ma smetti di abusare i psicofarmaci perche’ fanno marcire il cervello. ho detto tutto, ho fatto tante risate e quindi DISCORSO CHIUSO.

          • jixiang

            Vabbe’ vabbe’, non ho intenzione di rispondere a questo delirio
            nazionalista pieno di insulti. Faccio solo notare che i dati sulla
            bassa’ natalita’ della Russia sono comprovati statisticamente. La
            popolazione Russa diminuisce di continuo.

  • Mario Botta

    cara katerina, è solo una parte di italiani che si gloria, mangia e canta vittoria, esattamente la parte di italiani che sta sul carro trainato da noi, minoranza silenziosa e soprattutto profonda conoscitrice della Storia vera. Non generalizzi altrimenti cade nell’errore di essere considerata superficiale e ideologizzata.
    E poi se voi vi sentite un grande popolo, sono felice per voi. Io gli amici di ventura non me li sono scelti, ma mi batto ugualmente come se fossero i migliori.

    • katerina

      demagogia pura le sue parole. di tutto e di niente. il problema degli europei e’ sempre stato quello di non avere mai coraggio ad annunciare gli interessi propri, a prendere le decisioni propri e a seguirli senza guardare i “padroni”. l’esatto contrario di quello che ha sempre fatto la Russia. e’ certo che per voi la vita e’ una ruota perche’ siete la vettura e non il conducente. vi nascondete dietro le polemiche piene di “sarebbe”, “vorrebbe”, “potrebbe”, “dovrebbe” e non arriverete mai al dunque.

      • Mario Botta

        guardi io non sono partito con le offese quindi se lei lo fa, o è stata toccata sul vivo oppure non sa comprendere il senso di un dialogo razionale e non da “tifosi” che per antonomasia si limitano a valutare e a comprendere fenomeni superficiali.
        Comunque si tenga il suo “regime” che gli italiani si tengono quello che voi dell’URSS foraggiavate fino al 1989 e forse ancora oltre.
        La democrazia, proprio perchè è sostenuta dal voto popolare e non dai brogli, è la politica di governo di un popolo più difficile da creare, da sostenere e da alimentare. Tutto il resto è tirannia dei più forti contro le minoranze costrette alla deportazione o al genocidio.

        • katerina

          offese?? toccata sul vivo??? )))) quante emozioni!)) mi dispiace, ma niente di tutto questo nelle mie parole. ho solo constatato che la sua e’ la demagogia ed e’ la malattia occidentale democratica comune. che voto popolare? dove? in Italia? ma per favore))). cosa decide il popolo italiano (e europeo) nel proprio destino? tutto comprato e rivenduto mille volte. da oltre due secoli non riuscite a smettere di essere Sud e Nord, piu’ razzisti di voi e’ difficile immaginare, ridicoli. a noi quello che avete ottenuto (valori democratici) non ci serve manco gratis e smettete di “offrircelo” con le vostre sanzioni, missili, minacce, critiche e tutto il resto.
          N.B. non scriviamo gli articoli come questo di voi. forse perche’ non ce ne frega proprio in che modo avete deciso di “marcire”. e voi invece non riuscite a dormire se non versate un po di fango nella direzione est. posso capire, e’ preoccupante la presenza del vicino di casa potente (e soprattutto incontrollabile) che qualsiasi momento vi puo’ mettere a pecorina. posizione sgradevole, ammetto, ma potete fare ben poco, il “padrone nero” vi ha detto che servono le sanzioni e siete puntuali ad andare verso la rovina totale. cosa e’ se non il regime, si, democratico e addolcito dalle finte liberta’, ma sempre regime e’ (oppure “la tirannia dei piu’ forti contro le minoranze costrette” a sopravvivere schiacciate dalle tasse e problemi economici, a pagare le guerre che non fanno il vostro interesse ecc) e voi anche se votate tutti i giorni non potete cambiare nullaaaaaa)).
          ci fate ridere e non riusciamo a capire ma perche’ non ci lasciate in pace e continuate ad abbaiare mentre un elefante passa senza guardarvi?

          • Mario Botta

            quindi, secondo lei i gulag sono un’invenzione di Solgenitsin?
            Per quanto riguarda le sanzioni contro la Russi, sono d’accordo con lei che sono ridicole e fuori luogo ma purtroppo il mio è un parere condiviso da pochi.

          • katerina

            se lei vuole ricordare il Gulag perche’ non vuole ricordare il Duce, l’Adolfo? la dittatura loro dei chi la pensa diversamente??? meno male che ci siamo stati noi i sovetici a mettere la pelle ANCHE PER VOI (e non americani come vi insegnano). non so pero’ a cosa serviva perche’ avete la memoria cortissima e oggi siete tutti in un coro comune, diretto dagli USA, a “punire” la Russia che (sempre secondo voi) ha “attaccato” l’Ucraina governata dai nazi-fascisti, l’Ucraina dove nella guerra civile pagata dagli USA e EU sono morti gia’ 50 mila persone tra militari e civili???
            io non giustifico il Gulag, erano i tempi duri e se lei vuole le racconto alcuni “perche’ ” che l’occidente non sapra’ mai. ma sa… questi giovani nazisti che saltano adesso per le strade ucraine sono nati perche’ purtroppo ai loro nonni-servi dei nazisti tedeschi e romeni era stata regalata la vita nel 1946 e invece dovevano eliminarli tutti!
            la prego si stacchi il cervello dagli anni 30-40, non esistono piu’, la Russia non e’ il mostro che vuole possedere il mondo (mai stato). il mostro e’ invece un altro… quello che fa esplodere un paese dopo l’altro cercando di nascondere i propri debbiti, quello che EU ascolta con la coda tra le zampe, quello che vi sta trascinando nella Terza Guerra Mondiale.
            quindi lasciamo stare il Gulag, l’abbiamo avuto noi e con noi rimane, non ha cambiato nulla nelle vostre vite e lo ricordate solo quando volete mostrarci quanto siamo cattivi, ubriachi e con balalayka… ma una cosa e’ certa: i fatti dicono che la vostra strada e’ sbagliata e il tempo per cambiarla sta per scadere.
            lei e quelli pochi che condividono il punto di vista che le sanzioni sono ridicole (anche se secondo me non c’e nulla di ridicolo per voi in questo) lo fate solo perche’ vi hanno tolto il denaro, il guadagno. solo questa lingua voi capite, solo il frigo vuoto vi stimola il cervello. se invece dire a voi che le sanzioni sono inventate come ancora una provocazione (riuscita male) della Russia che ha troppa pazienza? le troverete ridicole in questo caso?

          • Mario Botta

            confrontare il Duce di 70 anni fa condannati da tutto il mondo, noi italiani compresi, con quelli dell’ex URSS accaduti trenta anni fa o forse meno, è realmente fuori luogo.
            La vostra libertà di stampa è decisamente poco libera (alcuni giornalisti contrari al regime sono stati assassinati) e non solo: il “pudore” del vostro regime a dichiarare fatti negativi accaduti sul vostro suolo è realmente grottesco: gli incidenti di Cernobyl o del Kursk rasentano il ridicolo.
            Avete paura di mostrare i vostri limiti esattamente come i nostri compagni comunisti che ora pomposamente si fanno chiamare democratici.

          • katerina

            Lei e’ la vittima di propaganda antirussa, spare delle cose che si trovano nei giornali europei “giusti”, di quelli che dicono che Putin e’ un mostro, Assad e’ un mostro, 11/09 ha fatto Al Quaeda, ISIS e’ il nemico numero uno degli USA , NATO ha portato il futuro in Afghanistan, revoluzioni arabi hanno liberato la gente, Bin Laden ha ucciso il Team 6 ecc ecc ecc. La mentalita’ stretta e’ il risultato della educazione occidentale che fa crescere i cittadini per bene, robotizzati e impauriti dai cattivi russi e i loro amici.
            La realta’ invece e’ tutta altra cosa. Impari le lingue, legga, viaggia, conosca la gente e non faccia il copione degli opinioni “pagati” per non fare le figuracce.
            P.S. mi sono divertita leggendola e rispondendo ai suoi commenti, grazie di cuore. Strano pero che proprio io cattiva russa sono una di quelli che da da mangiare alle centinaia di famiglie da Bolzano ad Ancona

          • Mario Botta

            Non le rispondo, non mi interessa dialogare con una che nega l’evidenza (Gulag, Cernobyl, Kursk, stampa di regime) e soprattutto è sleale e disonesta perchè mi mette in bocca concetti non espressi (Putin è un mostro).

  • Biagi.Alice

    Testimonianza d’offerta di prestito

    Ho preso in prestito 155.000 € che ho ottenuto in una settimana una volta la cartella tornata. Raccomando vivamente prestito di LOMBARDI. Persone competenti e serie sono al vostro ascolto e le transazioni si fanno non appena possibile se tutti i documenti sono in regola. Penso del resto di iniziare ad investire presto piuttosto che presso la mia banca. ecco la sua mail: [email protected]

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale