Minniti umiliato a Tallin

Giancarlo Marcotti 3 Commenti

Preso a pesci in faccia! Il nostro Ministro dell’Interno, Marco Minniti, non poteva essere trattato peggio dai suoi colleghi europei. E per fortuna che abbiamo sostituito Alfano con uno che, a detta del Pd, aveva “le palle” per andare in Europa e picchiare i pugni sul tavolo.

Anziché darli, i pugni, li ha incassati tutti, ma è anche l’unica cosa che ha incassato, per il resto: politicamente è stato deriso, finanziariamente è stato trattato come un accattone.

L’Italia, e sono dati del nostro Governo, spenderà quest’anno dai 4,3 ai 4,7 miliardi (MILIARDI!!!) per i migranti, sembra che l’Europa abbia l’intenzione di dare al nostro Ministro Minniti … udite udite … 35 milioni (MILIONI) di euro.

Umiliante.

Se Minniti avesse avuto un minimo di dignità avrebbe risposto ai suoi colleghi …

… TENETEVELI …

… e con quei soldi … pulitevi …

Ma non abbiamo nemmeno la dignità ed allora i nostri politici e la nostra stampa di regime si dimostrano addirittura servili nei confronti di chi ci sta trattando da pezzenti.

Ed ecco che sui nostri giornali escono titoli come:

“Migranti, braccio di ferro a Tallin. No sui porti, sì sulle regole per le Ong” (Il Sole 24 Ore)

Non so se avete fatto caso a come il giornale della Confindustria ultimamente (beh non proprio, sarebbe più corretto dire, da tempo, insomma da quando è praticamente in fallimento) sia diventato più filogovernativo del Governo. E’ una cosa spudorata. I vecchi lettori del “Sole” se ne sono andati schifati.

Per chi avesse qualche dubbio sul significato di quello scandaloso titolo, ricordo a tutti che le “regole per le Ong” sono una cosa di nessun significato, in pratica una supercazzola per non dire che non ci hanno concesso nulla.

Mentre “No sui porti” significa che tutti gli altri 26 Paesi. TUTTI! Con Francia e Germania in testa, hanno detto in maniera perentoria che NON daranno il permesso, a nessuna nave con a bordo migranti salvati dalla morte, di attraccare in un loro porto!!!

Lo dico in maniera meno politicamente corretta?

Ci hanno detto: “Quella feccia tenetevela voi!!! Noi non la vogliamo!!!

Come minimo un Governo serio ricevendo un simile insulto da parte degli altri Paesi con i quali condividiamo quasi tutto si chiederebbe: “Cosa ci restiamo a fare in questa Unione europea?”

Cosa ci restiamo a fare in una Comunità che sceglie di dare alla Turchia 6 miliardi (MILIARDI) di euro (e noi contribuiamo pure con la nostra quota parte molto consistente!!!) per non far passare i migranti, e non oso pensare quali metodi usi il democraticissimo Erdogan per mantenere i patti. Mentre noi che li salviamo e li manteniamo dovremmo ricevere 35 milioni???

Ulteriore riflessione:  per via terra, quindi fermati dalla Turchia, arrivano davvero profughi e rifugiati dalla Siria gente che fugge dalla guerra. Gente che, non solo perché ce lo imporrebbe il diritto internazionale, ma prima di tutto un sentimento di giustizia e solidarietà,  dovremmo in tutti i modi aiutare. Mentre per via mare, quindi dalla Libia, trasportiamo sulle nostre coste quasi esclusivamente (il 94%) migranti economici.

In conclusione diamo miliardi di euro alla Turchia per non far passare profughi e rifugiati mentre spendiamo miliardi per ospitare clandestini.

Un’ultima annotazione, per ribadire a quale infimo livello sia sceso “Il Sole 24 Ore”. Volete sapere come titola per l’umiliante, deprimente, mortificante contributo di 35 milioni che la Commissione europea ci destina?

“Migranti, nel piano Ue subito 35 milioni all’Italia. Centro di soccorso in Libia”

Un articolo a firma Beda Romano …

… senza vergogna.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro 

Articoli correlati

  • Maria Antonietta

    Erdogan è un adulto, a lui uno stipendio, a noi ci trattano come bambini piccoli, ci danno l’argent de poche per le spesucce

  • Vabbe’, l’ultima volta che Minniti ebbe bisogno di un barbiere fu circonciso per errore.
    Da allora rientra nel novero di quella classe dirigente sostituibile da un call-center albanese a caso (un bot, in futuro).
    In generale il governo in carica sembra una scolaresca ad Ibiza appena dopo la maturità.

  • Mario Botta

    Ricordo quasi tre anni fa un Alfano con gli occhi ipertiroidei affermare che da Mare Nostrum a Frontex Plus la qualità era aumentata: vedrete che differenza. Il bello che pensava di convincerci.
    Ma tra Letta, Renzi, Alfano, Di Maio chi scegliereste di meno imbecille come Primo ministro?

Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale