Obama, il più grande creatore di debito pubblico della storia

Giancarlo Marcotti 2 Commenti

Obama ce l’ha fatta, il debito pubblico Usa ha superato i 18.000 miliardi di dollari, per la verità la notizia non ha avuto larga eco, forse perché non ha sorpreso nessuno, però, riflettendoci, non si può stare tranquilli.

Basta un solo dato, il 41% dell’intero debito pubblico degli Stati Uniti è stato fatto da Barack Obama, e solitamente i Presidenti aumentano la spesa pubblica proprio negli ultimi anni del proprio mandato.

Solo continuando di questo passo alla conclusione del proprio mandato l’attuale Amministrazione avrà creato in otto anni più di 10.000 miliardi di dollari di un debito pubblico che raggiungerà i 20.000 miliardi di dollari.

In pratica il solo Obama è riuscito a fare tanto debito pubblico quanto ne avevano creato in totale tutti i 43 Presidenti che lo avevano preceduto.

Naturalmente dati del genere non tengono conto del diverso valore della moneta in tempi differenti, ma anche depurando i dati per renderli confrontabili il primo Presidente nero degli Stati Uniti d’America non ha rivali, straccia letteralmente tutti.

E’ il più grande creatore di debito pubblico di tutta la storia americana!

Dal suo primo giorno di insediamento ad oggi ha aumentato in media il debito pubblico di circa tre miliardi e mezzo di dollari AL GIORNO!

Ma il problema forse maggiore è questo: voi avete sentito questa notizia nei telegiornali?

Se non l’avete sentita, chiedetevi: perché?

Le domande senza risposta angosciano sempre, vero?

Ed allora vi pongo quella più angosciante: cosa accadrà se il prossimo Presidente degli Stati Uniti d’America farà altrettanto?

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro 

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale