Renzi: “Soldi dati alla Grecia sono persi”

Giancarlo Marcotti 1 Commento

Il nostro Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha voluto tranquillizzare gli italiani, preoccupati per i 40 (ma nella realtà sembra che siano oltre 60) miliardi di euro che abbiamo dato alla Grecia.

Ed allora cosa ha detto il buon Matteo? Che i greci ci ritorneranno quei soldi?

Macché!!!

Ha detto che noi italiani non dobbiamo preoccuparci per quei soldi … perché lui … li aveva già considerati persi!!!

Guardate che non è una battuta, vi riporto fedelmente le parole del Premier: “Anche i denari che abbiamo messo da parte per la Grecia, sono già computati nel calcolo economico, nel conto del debito. Quindi gli italiani non devono avere paura.”

Cioè, state tranquilli, non vi metterò altre tasse per racimolare 40 miliardi da dare alla Grecia, perché …

VE LI HO GIA’ PRESI!!!

LI HO GIA’ DATI AI GRECI

E …

… DATO CHE LI CONSIDERO GIA’ PERSI …

… SONO GIA’ ANDATI AD AUMENTARE IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO!!!

Quindi … non dovete aver paura.

E’ fantastico! Renzi è semplicemente fantastico! Unico, irripetibile!

Eccezionale, l’espressione “denari che abbiamo messo da parte per la Grecia” .. è favolosa, insuperabile, come se quei soldi non li avesse presi dal nostro portafoglio! Io penso che non ci sia un politico al mondo più straordinario di Renzi, ne sono certo.

Lui senza alcun imbarazzo, anzi, con la più assoluta serenità, si rivolge al suo popolo e gli comunica che “ha buttato nel cesso 40 miliardi”, però … però occorre stare tranquilli, non c’è assolutamente motivo di preoccuparsi.

Vabbè, UNICO, l’ho già detto, non si riesce a trovare un altro aggettivo.

Purtroppo però, come ho già anticipato, i miliardi dati (e persi) alla Grecia sono almeno 60 e, dato che gli italiani sono circa 60 milioni, i conti sono così facilissimi, ognuno di noi, neonati ed ultracentenari compresi, ha dato (non di sua spontanea volontà) 1.000 euro alla Grecia che non rivedrà mai.

La vostra è una famiglia tipo formata da padre, madre e due figli? Ebbene 4.000 dei vostri euro sono andati ai greci, che ne dite?

Voi li avreste voluti spendere in un altro modo? Magari andando in vacanza un paio di volte visto che ogni vacanza vi costa in media 2.000 euro? Oppure avreste preferito andare 50 volte a mangiare la pizza, visto che quando vi recate con la famiglia in pizzeria spendete (compreso anche il dolce) circa 80 euro ogni volta.

Insomma, forse, se vi avessero dato la libertà di scegliere se tenervi quei soldi o darli ai greci, magari … dico magari, ci avreste pensato un po’?

O no?

E invece, non è andata così, Renzi non ha domandato il vostro parere, “l’Europa” glieli ha chiesti, e lui ha detto “pronti, eccoli qui”, tanto gli italiani sono ricchi, diamoli a questi poveri greci, noi ne abbiamo a sufficienza.

Ma gli italiani non se la sono presa per niente, avete visto qualcuno protestare per questo?

Nessuno?

Ed allora, scusate, ma ha ragione Renzi, anche in questo caso vale il “silenzio assenso”.

Alla prossima.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro   

Articoli correlati

  • Angelantonio Cibelli

    quest’altro buffone, lecchino delle banche , questi altri 6 miliardi e 500 di regalo e poi non trova un soldo per sistemare le scuole e gli ospedali, che merd….

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale