Salvini e Martina come Olivella e Mariarosa

Giancarlo Marcotti 2 Commenti

Certo, per capire il titolo occorre avere più di cinquant’anni. Per i più giovani, quindi, ricordo che Olivella e Mariarosa, personaggi di animazione creati per pubblicizzare un olio toscano, erano le due protagoniste di un Carosello andato in onda per tutti gli  anni ’60 e fino alla prima metà degli anni ’70.

Si trattava di due casalinghe, alla prima, Olivella, tutte le cose giravano per il verso giusto e riuscivano alla perfezione, mentre alla seconda, Mariarosa, maldestra e invidiosa, tutto girava storto e combinava solo disastri.

Olivella aveva un viso tondeggiante che trasmetteva fiducia, mentre Mariarosa aveva un viso più irregolare con una pettinatura “rivedibile”.

Per i giovani che avessero la curiosità di vedere quelle pubblicità del paleozoico in loro aiuto corre naturalmente sempre Youtube.

Ebbene, gli avvenimenti più recenti della politica nostrana, ed in particolare le vicende che riguardano il Segretario della Lega, Matteo Salvini e quello del Pd, Maurizio Martina, mi hanno fatto tornare alla mente quel Carosello che ha accompagnato la mia infanzia.

A Salvini/Olivella tutte le cose vanno bene, qualsiasi iniziativa da lui intrapresa gli fa aumentare consensi e popolarità, al contrario il povero Martina/Mariarosa non ne azzecca una.

Occorre riconoscere a Martina che è anche un po’ sfigato, anzi, un bel po’ sfigato!

Come per esempio nella vicenda dell’uovo scagliato in un occhio alla nostra atleta “di colore”. Martina non aveva ancora finito di sbraitare contro il razzismo dilagante nel nostro Paese, a suo avviso fomentato dalla Lega di Salvini, che hanno preso il colpevole del gesto ed era il figlio del Consigliere comunale del suo partito.

Ed ha dovuto incamerare così una bella figura di m…

O come con la nave Diciotti. Il povero Martina non aveva ancora finito di sbraitare contro il “sequestro” dei clandestini a bordo che questi, dopo essere stati fatti sbarcare ed accolti per la maggior parte dalla Cei (Conferenza Episcopale Italiana), se ne sono andati … e senza nemmeno salutare.

Gli “scheletrini” avevano così tanta fame che  hanno rinunciato a tre pasti sicuri al giorno ed a condizioni di vita che milioni di italiani possono solo sognare, dimostrando così un tale disprezzo nei confronti di chi li aveva salvati dalla morte sicura al punto che si fa fatica a comprendere il loro comportamento.

Ma poi … pensandoci bene … un motivo c’è! Queste persone, infatti, magari non sono abbienti, ma certamente non sono stupidi! E non vogliono rimanere nel nostro Paese perché sanno perfettamente, e meglio di noi, che finché l’Italia rimarrà all’interno di questa “Europa”, sarà chiaramente destinata al fallimento, quindi … meglio andarsene.

Comunque sia, però, il povero Martina ha dovuto incamerare la seconda figura di m…

Tuttavia se Martina, per questi due eventi, può appellarsi alla sfiga, per il terzo deve solo prendersela con la propria … dabbenaggine (mi era venuto un altro termine, ma non era così edulcorato).

Qualche giorno fa infatti posta un tweet al veleno contro l’attuale Governo, eccolo:

Come non essere d’accordo con lui?

Chi taglia i già scarsi fondi a favore della disabilità come minimo deve essere definito “IGNOBILE”. E Martina è stato anche tenero con il Governo che ha preso questo provvedimento definendolo “FOLLE” e “CHE FA SOLO DANNI”.

Bravo Martina, così si fa!!!

C’è solo un piccolo particolare, ma quasi insignificante, ed è che il Governo che ha tagliato quei fondi con la legge di Bilancio del dicembre 2017 … è il Governo Gentiloni, quello del quale Martina faceva parte!!! E dato che normalmente le leggi di Bilancio vengono varate dall’intero Consiglio dei Ministri, è del tutto probabile che quel taglio dei fondi porti anche la sua firma.

Ora ditemi voi se si può essere così (e vabbè lo dico) idioti!!!

Considerazione finale:

Magari io sono anche eccessivamente intransigente, in particolare con me stesso. Ma se avessi fatto una figura di m… di questo genere, personalmente mi sarei ritirato in un eremo sperduto, vergognandomi anche solo di incrociare lo sguardo con un altro essere umano.

Martina, invece …

… ha cancellato il tweet.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Articoli correlati

  • Melloman

    Il Renza ha designato di proposito Martina come burattino supplente perchè è uno dei pochi in grado di farlo rimpiangere; purtroppo per entrambi il resto del mondo, dall’Alaska alla Nuova Zelanda passando per il corpo elettorale italiano, ha compreso da tempo come si debba fare a meno sia del bullo che della marionetta gaffeur.

    • Giancarlo Marcotti

      Analisi direi ineccepibile.

Canale YouTube
Caro Prof Savona è giunto il momento di mettere a punto il Piano B mp4
La manovra e ... il PD
Mario Monti il disastro italiano
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale