Virginia Raggi assolta, PD umiliato

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

La sentenza di assoluzione della Sindaca di Roma, Virginia Raggi, per il Partito Democratico, se possibile, rappresenta una sconfitta ancora più bruciante rispetto all’umiliazione avuta dalle urne due anni fa.

Forse questa è la batosta definitiva per un Partito che, dopo aver ridotto l’Italia ad un putridume, ha utilizzato i mezzi di disinformazione di massa, che continua a gestire, per spargere fango sugli avversari politici che si sono trovati a dover riparare ai disastri apportati dalle sue amministrazioni.

Roma è stata ridotta dal PD ad una cloaca, e Virginia Raggi, di gran lunga il miglior Sindaco che la capitale abbia mai avuto, si è trovata a gestire una situazione drammatica, in tutti i sensi.

Oltretutto la Sindaca si è trovata a fronteggiare una campagna di denigrazione che non ha precedenti, nemmeno nei Paesi dittatoriali si era arrivati a tanto.

Ora il PD deve sparire, non basta che si faccia da parte Renzi e la sua cricca, abbiamo visto chi sono gli altri candidati alla Segreteria, personaggi squallidi ed inqualificabili che, nel migliore dei casi, hanno già dimostrato tutta la loro inettitudine.

Adesso Virginia Raggi deve continuare quell’improba opera di risanamento della nostra Capitale, andando avanti, come sempre … a testa alta!!!

Da parte mia, mi sento di dire solo una cosa:

GRAZIE VIRGINIA, GRAZIE!!!    

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale