Baviera, un terremoto politico, ma era già tutto previsto

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Alle elezioni bavaresi ad uscire sconfitta è la … Grosse Koalition, la CSU scende dal 47 al 37%, l’SPD dimezza i suoi voti passando dal 20 al 10%, ed allora … a chi sono andati quei voti? I Verdi volano sfiorando il 18%, Alternative fur Deutschland entra in parlamento per la prima volta conquistando l’11% dei consensi, ma possono senza dubbi cantare vittoria anche i Freie Waehler ai quali è andato l’11,5% dei voti.

Ma chi sono questi Freie Waehler?

Letteralmente significa Liberi Elettori, e sarebbero paragonabili alle nostre Liste Civiche. Politicamente in Baviera si possono definire dei conservatori, quindi inevitabilmente sono i maggiori indiziati per formare una coalizione governativa con la CDU.

Eventualmente poi ci sarebbero i Liberali che potrebbero spuntarla arrivando a quel 5% che permetterebbe loro di non restare esclusi dal Parlamento bavarese.

Ed allora sì, indubbiamente non si può dire che non sia accaduto nulla, ma, dopotutto, non si tratterebbe di una rivoluzione, i Cristiano Sociali continuerebbero a governare la Baviera come fanno ininterrottamente da 64 anni, solo che stavolta lo faranno in coalizione.

Tuttavia non si può liquidare in questo modo la tornata elettorale perché se non è successo un terremoto a Monaco la scossa si è sentita … a Berlino.

E’ il governo centrale, infatti, che potrebbe subire una scossa tellurica, sembra paradossale, ma proprio quando la Germania sta vivendo il suo momento migliore, con un’economia che sta “tirando” come non mai, il popolo punisce i due partiti che storicamente hanno sempre governato il Paese e, negli ultimi anni, anche in coalizione.

Un “messaggio” sul quale è bene riflettere, se la gente non è contenta neppure quando le cose dal punto di vista economico vanno a gonfie vele significa che il “malessere sociale” ha raggiunto limiti decisamente preoccupanti.

Nelle immagini che i nostri telegiornali hanno trasmesso ieri sulle elezioni nel Land tedesco spiccavano due elettori che si sono presentati alle urne col tipico costume bavarese. Ebbene possiamo dire che erano immagini che “distorcevano” la realtà dei fatti, come ho già avuto modo di sottolineare nel mio articolo pubblicato alcuni giorni fa dal titolo “La Merkel angosciata dalle elezioni in Baviera” se passeggiate per le vie di Monaco non troverete persone che indossano il tipico costume bavarese, in compenso troverete tantissime donne islamiche che indossano il niqad.

Anche con queste “lenti” deve essere letto il voto della Baviera.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale